Poste italiane: calendario luglio pensioni, bonus 200 euro e quattordicesima

Poste italiane e il calendario delle principali prestazioni che saranno erogate nel mese di luglio: milioni di italiani in attesa

Poste Italiane
Poste Italiane (screenshot video)

A differenza degli altri mesi, luglio avrà una prestazione in più: una tantum del bonus 200 euro e la quattordicesima. Per il primo dopo l’estate toccherà anche alle altre categorie per le quali è prevista la presentazione della domanda.

Poste Italiane pagherà il bonus ai pensionati. Vediamo dunque nel dettaglio, partendo proprio dalle indennità per gli ex lavoratori, qual è il calendario, in quali giorni i cittadini che aspettano le prestazioni riceveranno i soldi.

Nei primi sette giorni del mese partiranno gli accrediti per chi riceve la pensione sul conto in banca ma anche per chi attende i soldi dall’Inps sul proprio libretto postale.

Da aprile, da quando è terminato lo stato d’emergenza pandemico, i pensionati non ricevono più i soldi gli ultimi giorni del mese precedente. Tornando al vecchio metodo, bisognerà rispettare l’ordine alfabetico.

Poste italiane, l’ordine per ricevere la pensione

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il primo giorno del mese, essendo lavorativo, l’ufficio riceve l’incasso per i titolari del trattamento che hanno la lettera A e B. Il 2 luglio è il turno di C e D. Dopo lo stop di sabato e domenica si riprende lunedì 4 luglio con i pensionati dalla lettera E alla K mentre martedì 5 luglio toccherà dalla L alla O. Mercoledì 6 luglio è il giorno di P, Q e R. Si chiuderà il dopo una settimana dai primi ritiri, giovedì 7 luglio con le lettere dalla S alla Z.

Altra attesa importante è la ricarica del Reddito di Cittadinanza. I soldi arrivano dall’Inps e la Posta fa da tramite con la carta. Dal 15 luglio ecco gli accrediti per chi ha fatto domanda la prima volta. Per chi già percepisce dell’aiuto, invece, come sempre si dovrà aspettare fine mese con gli accrediti che arriveranno dal giorno 27.

Altri pagamenti attesi da buona parte della cittadinanza, ma che sono accrediti diretti dell’Inps sui conti, sono l’Assegno Unico, tra il 14 e il 22 luglio. Dal 15 in programma anche la Naspi (assegno di disoccupazione) con l’aggiunta del bonus 200 euro.