Partono i bonifici, ma la merce non arriva: le truffe non si contano più

Bonifici fatti ma truffe pronte: cos’hanno scoperto i carabinieri in Umbria a seguito di una denuncia di un cittadino di Cannara

Pixabay

L’e-commerce è oggi un mercato vastissimo. Le persone comprano online di tutto e il fenomeno si è allargato a dismisura per ovvi motivi nel corso della pandemia e dei periodi più bui. Le truffe però sono all’ordine del giorno e bisogna sempre stare molto attenti quando si acquista.

L’ultima notizia di raggiro arriva dall’Umbria. I Carabinieri di Assisi hanno denunciato per truffa un uomo per la finta vendita di un videocamera. Il fatto è partito dalla denuncia di un cittadino residente a Cannara. Ha raccontato di aver visto un annuncio di vendita online di una videocamera e di aver contattato il venditore. È iniziata una trattativa e alla fine si sono accordati sull’acquisto per 300 euro.

Bonifici fatti, truffe pronte: merce mai consegnata

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il pacco è anche giunto a casa dell’acquirente, ma vuoto. A quel punto ha provato a contattare il venditore per ottenere il rimborso e non è riuscito a rintracciarlo. Non sapendo come fare si è rivolto ai militari. Avviata l’indagine, i carabinieri sono riusciti a risalire al truffatore. Si tratta di un uomo di 40 anni residente a Venezia.

È accusato anche di danno all’assicurazione. I carabinieri infatti hanno anche scoperto che che l’uomo avrebbe anche organizzato un meccanismo grazie al quale riusciva a ottenere il pagamento dagli acquirenti e a fargli poi avere un rimborso dall’assicurazione del corriere che si occupava della consegna. In questo modo evitava sia i feedback negativi ma anche le segnalazioni di utenti alle forze dell’ordine.

Un sistema che se dimostrato aggraverebbe la posizione dell’indagato perché oltre a confermare di aver agito per truffare, avrebbe anche un’altra denuncia alla quale rispondere.

Ogni giorno sono tante le segnalazioni che arrivano per truffe a seguito di vendite online con il venditore che scompare e fa perdere le proprie tracce. In altri casi, a differenza del suddetto, non arrivano pacchi vuoti a casa ma si attende la merce per molto tempo. Quando l’utente dell’annuncio si rende irreperibili, bisogna rivolgersi subito alle forze dell’ordine perché solo in questo modo è possibile far luce sulla vicenda.