Il gamer la fa grossa: anche il suo WC diventa una postazione per giocare

Un gamer trasforma il WC qualcosa di unico. Tutto il procedimento è stato pubblicato in rete: come ha fatto

gamer wc
Il YouTuber Basically Homeless (Screen)

Se pensate che quando siamo rinchiusi in bagno passiamo troppo tempo perché distratti dallo smartphone, ora c’è qualcosa che può far stare davvero molto più tempo.

Al momento si tratta di una “creazione” di un youtuber ma chissà che come tutte le cose diventate popolari dopo essere state di nicchia, possa diffondersi in lungo e in largo.

Può darsi anche che si tratta solo di una trovare per ottenere quante più visualizzazioni possibile, che è poi l’obiettivo di chi fa questo lavoro. Il youtuber in questione si chiama Basically Homeless ed ha creato un PC da gaming in un vero e proprio bagno. Ovviamente ha documentato il procedimento passo passo e ha reso tutto pubblico.

Giocare mentre si sta facendo i propri comodi: da oggi sembra proprio possibile grazie al muro plexiglass utilizzato come barriera tra i componenti del PC e l’acqua.

Gamer e WC come sale giochi: come ha fatto

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Sono state anche aggiunte delle luci con l’obiettivo di  migliorare la visibilità e fare in modo che l’atmosfera fosse molto più particolare.

Non si tratta semplicemente di portare il pc in bagno e giocare là, ma di una vera e propria trasformazione della stanza. Si tratta infatti di un vero e proprio assemblamento.
H usato metà serbatoio dell’acqua per la scheda madre, il processore Intel i7 12700k e la scheda video RTX 3060 oltre anche alla RAM e ai cavi di alimentazione.

Dopo aver aperto una finestra nella porcellana di fronte a sè, ha utilizzato il plexiglass per ottenere un serbatoio dell’acqua più piccolo per i componenti elettronici. Ha diviso lo spazio a disposizione a metà della vaschetta: una per lo scarico e un’altra per l’hardware da gioco, scavando altri fori per una ventola per il raffreddamento sulla parte superiore e per l’ingresso dei cavi sul retro.

Il primo test è fallito con l’acqua che è fuoriuscita dal serbatoio di plexiglass. Successivamente ha ottenuto un buon risultato con un computer-wc ibrido funzionante che scarica l’acqua senza problemi. Basically Homeless ha completato il tutto montando sulla parete di fronte al wc un supporto per tastiera, mouse display e ha cominciato a giocare a Counter-Strike: Global Offensive.