Non fare mai il bancomat qui: la denuncia è incredibile

Si tratta di una situazione che sta dando molto fastidio a tutti coloro che hanno bisogno di effettuare una precisa operazione.

bancomat denuncia
Bancomat (Adobe)

Ci sono delle operazioni che, naturalmente, tutti coloro che possiedono una carta di credito, di debito o prepagata si trovano a dover fare quasi quotidianamente, o perlomeno, di frequente.

Ci stiamo riferendo, per l’appunto, al prelievo di contanti. Certo, al giorno d’oggi, si può assolutamente affermare che ce ne sia meno bisogno per un motivo molto semplice.

Sì, perché, da un po’ di tempo in qua, come si sa, il Governo ha deciso di mettere un obbligo in particolare che necessariamente può far comodo al cliente di turno che effettua un’acquisto in un negozio fisico.

Facile intuire, allora, che si tratta proprio del fatto che i commercianti non possono più opporsi al pagamento con il POS, nemmeno quando il prezzo di un prodotto è esiguo.

Un’imposizione che peraltro, qualora non venisse rispettato dal negoziante, quest’ultimo sarebbe passibile di una multa di 30 euro, oltre che del 4 per cento della transazione negata all’avventore.

Tuttavia, magari, c’è chi ancora vuole tenersi almeno qualche banconota nel portafoglio, non fosse altro che per mera abitudine o per esigenze personali. Ecco che, allora, a quel punto, si fa assolutamente necessario recarsi a un ATM Bancomat.

I dettagli del disservizio

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Lo stesso discorso, però, vale anche per coloro che possiedono un carta con Poste Italiane. Di recente, però, è arrivata una denuncia da parte di cittadino con la quale ha voluto far sapere che cosa sta succedendo allo sportello automatico situato, per l’esattezza, a Monza, in corso Milano.

A fare tale comunicazione, quindi, è stato Michele Quitadamo, nonché responsabile dell’Associazione inquilini e abitanti di Monza e Brianza. Dopo alcune preoccupanti segnalazioni, infatti, il suddetto è andato di persona a verificare la situazione.

E, infatti, è proprio come gli era stato riferito. Nella fattispecie, il bancomat di Poste Italiane posizionato nella zona menzionata poc’anzi, sarebbe diventato eccessivamente lento nell’effettuare l’operazione di prelievo.

Quitadamo, quindi, ha affermato che ci vogliono addirittura fino a 7 minuti per ritirare una qualsiasi somma di denaro. Una condizione che non può continuare e che chi di dovere deve provvedere quanto prima a risolvere.

Ha sottolineato, inoltre, che tale problema si aggrava quando ad aspettare in fila ci sono persone anziane o degli utenti che potrebbero accusare una certa stanchezza e fastidio durante la protratta attesa.