Carte di credito, alcuni professionisti gioiscono: sono i più pagati

La larga diffusione dei pagamenti elettronici con carte di credito ed altri strumenti tracciabili comporta grandi vantaggi, specie per alcuni.

Carte di credito sempre più diffuse

Carte di credito, uno strumento di pagamento sempre più diffuso e che le autorità governative e di controllo finanziario stanno cercando di fare prevalere in maniera definitiva rispetto al denaro liquido.

La motivazione è ben nota e riguarda il fatto che la moneta elettronica è tracciabile in ogni sua operazione. Di conseguenza diventa praticamente impossibile evadere le tasse o pagare in nero.

Sapete qual è la categoria di professionisti che ha tratto maggior giovamento dai pagamenti ricevuti con carte di credito nel corso degli ultimi due anni? Si tratta dei dentisti, come fa sapere Nexi. Di seguito la classifica delle prime posizioni riscontrate.

  • dentisti +78%;
  • medici e veterinari +77%;
  • fiorai +56%;
  • ristoranti 35%;

Nexi è un soggetto autorevole in questo discorso dal momento che è il fornitore ufficiale di lettori Pos destinati ai negozianti, oltre ad emettere anche le carte di pagamento. L’aumento nell’utilizzo di carte di credito e di altre forme simili che possono essere ascritte nell’ambito dei soldi elettronici ha diverse concause.

Carte di credito, perché sempre più gente le preferisce al denaro liquido

Anzitutto si tratta di una modalità di pagamento veloce, più immediato e comodo. Poi con la pandemia si tende a toccare il meno possibile oggetti che passano quotidianamente da una mano all’altra. Ed è questo il caso delle banconote e delle monete.

Leggi anche: 500 lire, quali sono le più rare e desiderate: valgono migliaia di euro

Leggi anche: Come risparmiare, il segreto per trovare a fine del mese una bella somma

Per molti il fatto di potere tenere nota dei pagamenti effettuati grazie all’estratto conto che traccia ogni transizione contribuisce a tenere un controllo migliore delle proprie finanze. La tendenza invece è quella di usare i contanti solamente per le emergenze.

Leggi anche: Farmacie, presto potremo prelevare i contanti da lì: quando e perché

Per finire anche il largo utilizzo dello Spid, che può essere richiesto da Poste Italiane e non solo, ha consentito alla Pubblica Amministrazione di effettuare pagamenti senza moneta solida.