Dichiarazione dei redditi: attenzione alla scadenza del 30 settembre

Dichiarazione dei redditi, la scadenza è vicina. Come fare per la precompilata messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate

Dichiarazione dei Redditi
Modello 730 (foto social)

Chi ancora non ha provveduto a effettuare la propria Dichiarazione dei Redditi, ha circa due settimane di tempo. Entro il 30 settembre si può consultare la dichiarazione predisposta dall’Agenzia delle Entrate accedendo nell’area riservata del sito, con la possibilità di modificarla o accettarla così com’è. Basta poi premere il tasto Invio.

La precompilata infatti facilita e velocizza molto la procedura. Sono ben 1,2 miliardi di dati già caricati dal Fisco nel modello dunque già completo in gran parte.

Da quest’anno c’è anche una grande novità per chi ha difficoltà ad accedere in prima persona al servizio online. È possibile autorizzare un familiare o un’altra persona di fiducia che può entrare nell’area riservata.

Nel caso la procura venisse data al coniuge o a un parente entro il quarto grado, il contribuente che detta persona rappresenta può inviare il modello anche online o via pec. Se invece il tutto è affidata a una persona con la quale non c’è un grado di parentela, bisogna conferire la procura presso un ufficio.

Se a causa di patologie la persona che deve essere rappresentata non può recarsi presso un’ufficio dell’Agenzia delle Entrate, la procura può essere presentata direttamente dal rappresentante allegando un’attestazione del medico di base.

La dichiarazione che viene accettata senza modifiche esclude i controlli sulle spese che danno diritto a bonus fiscali. In caso di modifica basterà conservare solo i documenti relativi alla parte variata. Chi invece nei mesi scorsi hanno già visualizzato ed eventualmente integrato il modello lo troveranno salvato nella propria area riservata.

Dichiarazione dei redditi precompilata: come fare

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Ma quali sono i dati già compilati? I cittadini che scelgono questa opzione troveranno già inseriti i dati delle certificazioni uniche, le spese sanitarie, per la casa (dunque gli interessi passivi mutui, ristrutturazioni e acquisto mobili). Ci sono anche quelle sostenute per la scuola e l’università dei figli, ma anche altre voci.

Le guide via web

Per accedere nell’area riservata del sito www.agenziaentrate.gov.it bisogna usare le credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Cie (Carta d’identità elettronica) o Cns (Carta nazionale dei servizi). Per inviare il 730 c’è tempo fino a venerdì 30 settembre mentre per il modello Redditi web la scadenza è fissata invece due mesi dopo, il 30 novembre 2022.

Per qualsiasi dubbio si può consultare online sul canale YouTube istituzionale dell’Agenzia il video-tutorial che spiega ai contribuenti passo dopo passo come fare per inviare la Dichiarazione. Inoltre sul sito dell’Agenzia c’è anche la guida L’accesso ai servizi online per rappresentanti e persone di fiducia che spiega come estendere l’accesso alla propria Dichiarazione e agli altri servizi fiscali online a un familiare o a una persona di fiducia.