Aumento stipendi, chi sono i fortunati: promozioni e gratifiche da sogno

Situazione aumento stipendi, in diversi riceveranno delle buste paga decisamente pesanti e finalmente arriva una bella notizia.

Aumento stipendi chi riguarderà
Aumento stipendi chi riguarderà Foto dal web

Aumento stipendi, una conseguenza decisamente piacevole che è conseguenza del rinnovo del contratto degli enti che svolgono le funzioni centrali. Parliamo di ministeri vari, dell’Inps, dell’Inail e quant’altro.

I dipendenti statali otterranno dei vantaggi da quella che è la trattativa che l’ARAN – Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni – sta portando avanti assieme ai sindacati.

Si fa riferimento alle promozioni che è possibile ottenere in carriera, per un massimo di cinque. Con i relativi avanzamenti ecco procedere anche un aumento stipendi di 2153 euro per progressione, se prendiamo come riferimento un dipendente di un ministero.

Anche meglio andrebbe ai dipendenti Inps, Inail e dell’Agenzia delle Entrate. Inoltre va considerata anche una quota del 20% di quella che è l’indennità di amministrazione, in vista della pensione.

Aumento stipendi, tante grosse novità

Foto dal web

Le promozioni, in base al nuovo ordinamento professionale trattato da ARAN, non saranno più automatiche ma meritocratiche. Verrà considerata anche l’anzianità, oltre alla esperienza ed alle conoscenze maturate, con un ruolo solo marginale giocato da eventuali qualifiche e titoli di studio.

Questa riforma con annesso aumento stipendi riguarderà anche la prima e la seconda area, con circa 1169 euro in più a promozione e cinque scatti per quest’ultima, e solo due avanzamenti da 792,42 euro per la prima.

Verrà creata anche una quarta area che accoglierà tra gli altri i dipendenti assunti tramite il Recovery. La situazione dovrebbe assumere dei contorni definitivi e delle certezze finali entro la fine del mese di novembre 2021, quando la trattativa tra ARAN ed i sindacati dovrebbe giungere a buon fine.

Leggi anche: Conto corrente, rischi di vedertelo cancellare se fai questo errore

Le sensazioni affinché tutto quanto vada in porto sembrano essere molto buone. Tutti questi aggiornamenti fanno da contraltare a quelli che sono i tanti aumenti che già sono scattati in diversi ambiti e che contraddistingueranno le festività del Natale 2021.

Leggi anche: Cashback, quando verranno accreditati i 1500 euro ai più fortunati

Leggi anche: INPS, bonus studi offre ben diecimila euro: come fare per ottenerlo

Ci saranno aumenti di prezzi e rincari anche sostanziosi per quanto riguarda il carburante e diversi tipi di alimento.