Bolletta Enel, stangata da 600 euro a gennaio: fate attenzione

Una mazzata clamorosa riguarderà la bolletta Enel con l’arrivo dell’anno nuovo. La cosa riguarderà in diversi, si tratta di una brutta sorpresa per tutti loro.

Bolletta Enel con amara sorpresa
Bolletta Enel con amara sorpresa Foto dal web

Bolletta Enel, c’è una tremenda sorpresa per alcuni utenti. C’è infatti da pagare obbligatoriamente una utenza che può risultare accresciuta di addirittura anche dieci volte l’importo originale.

Il riferimento è a chi non ha pagato il canone Rai annuale, che da diverso tempo come noto è inserito all’interno della bolletta Enel. Per chi ha evaso l’imposta sulla Tv pubblica, che per quanto odiata e detestata sia va comunque pagata – come ogni altra tassa del resto – è prevista una sanzione da far cadere le mani.

Lo fa sapere l’Agenzia delle Entrate, che ricorda come la relativa multa può oscillare tra i 200 ed i 600 euro ed andrà versata da gennaio 2022 nel corso del versamento della bolletta Enel di allora.

Ma non finisce qui perché sono previsti addirittura due anni di carcere in quei casi nei quali qualcuno pensi male di falsificare la propria autocertificazione e di dichiarare di non possedere alcun televisore. Perché in tal caso si andrebbe a violare la legge 445.

Bolletta Enel, se non paghi il Canone Rai rischi grossissimo

Foto dal web

Per chi effettivamente invece un televisore in casa non lo ha ma è titolare di una utenza dell’elettricità, il canone Rai può essere tranquillamente ignorato e ci penserà l’Enel stesso a provvedere alla cosa.

Leggi anche: Mutuo della casa, come risparmiare: ci sono tre strade percorribili

Leggi anche: Bollette salate, il motivo che le fa schizzare alle stelle

Il canone va pagato anche qualora si abbiano in casa uno o più televisori e non si sia titolare di alcun contratto di utenza dell’elettricità. Il pagamento deve avvenire tramite modello F24.

Leggi anche: Bonus Caregiver, come avere 1800 euro di rimborsi

Leggi anche: Bonus mamma domani: è possibile ancora richiederlo, ecco come

Esistono comunque delle eccezioni che consentono di non pagare il canone Rai. Non sono tenuto a farlo le persone con più di 75 anni di età e coloro che hanno un reddito all’anno non superiore ai 6713 euro.