Bonus Spesa, come fare per ottenerlo e quanto tempo resta

Il Bonus Spesa contenuto nel Decreto Sostegni Bis offre un aiuto considerevole per quanto riguarda l’acquisto di beni indispensabili.

Bonus spesa come fare per richiederlo
Bonus spesa come fare per richiederlo Foto dal web

Bonus Spesa, come fare per richiederlo. Il Governo ha messo a disposizione 500 milioni di euro per questo peculiare sussidio, all’interno del Decreto Sostegni bis. Lo scopo è quello di aiutare le famiglie più bisognose, provate in maniera forte dalla pandemia.

Il riferimento è in particolare alla crisi economica scaturita dalla stessa e che ha colpito tutti i Paesi del mondo. La richiesta del Bonus Spesa va inoltrata al proprio Comune di residenza. Il sussidio, come suggerito dal nome stesso, è volto a mitigare l’esborso per l’acquisto di beni di prima necessità, su tutti quelli alimentari.

Il Bonus Spesa andrà avanti almeno fino a tutto il 2021, quindi fino al 31 dicembre. Fino a tale data questo aiuto statale continuerà ad essere erogato. I soldi sono già giunti a tutti i Comuni coinvolti e suddivisi in maniera proporzionale.

I tempi cui dovere fare riferimento per i cittadini superano comunque il 2021. Molto dipende in tal senso da quelli che sono i bandi del Comune di residenza. Tutte le informazioni del caso sono pubblicate sui siti web ufficiali degli stessi.

Bonus spesa, cosa c’è da sapere

Foto dal web

Bisogna essere residenti in Italia, essere muniti di certificazione Isee e poi ci sono altri aspetti che determineranno l’ammontare del bonus qualora ci sia compatibilità. Il minimo previsto è di 100 euro ed il massimo è di 500. In alcuni casi si va dai 400 ai 600 euro.

Leggi anche: Pace fiscale, tutto fermo per un intoppo burocratico: cosa sta accadendo

L’Isee non deve essere superiore a 18mila euro, in alternativa va bene anche presentare un certificato rilasciato dai Servizi Sociali che attesti la condizione di indigenza tale da richiedere l’accesso al sussidio.

Leggi anche: Riforma Draghi, sarà possibile andare in pensione anticipata ma ad una condizione

Leggi anche: Conto corrente cointestato, come fare per recuperare i soldi

Infine, un’altra modalità tramite la quale presentare domanda nel momento in cui ci si renda conto di essere compatibili con i criteri di accesso richiesti da questo bonus è quella di avvalersi di posta elettronica certificata pec.