10 Lire, quali sono le monete più rare: valgono fino a 25mila euro

Ci sono tante versioni delle vecchie 10 lire, che affondano le loro radici a metà dell’Ottocento. Ecco gli esemplari più ricercati.

Monete da 10 Lire più rare quali sono
Monete da 10 Lire più rare quali sono Foto dal web

10 lire, in assoluto tra le monete rare più ricercate in Italia. Scopriamo insieme quali sono gli esemplari più unici e di valore, essenzialmente per una tiratura bassa o per delle particolarità emerse nel conio e poi corretti.

Spicca la 10 lire con Vittorio Emanuele II in vigore a metà Ottocento nel Regno di Sardegna. In assoluto la prima 10 lire emessa su territorio italiano ed in vigore nello specifico dal 1850 al 1860. C’è il re su una faccia e poi la croce, il collare dell’Annunziata e la corona sull’altra. In condizioni perfette (fior di conio) vale ben 12mila euro.

Poi ecco quelle del 1860, coniate a Bologna e caratterizzate da una tiratura molto limitata. Vale addirittura 25mila euro in condizioni di fior di conio, altrimenti ci sono gli stati “splendido” e “bellissimo” che la fanno scendere a “soli” diecimila e seimila euro rispettivamente.

Ci sono anche le monete da 10 lire in ore degli anni 1861, 1863 e 1865 uscite dalla Zecca di Torino e che recano lo stemma sabaudo. Le prime arrivano anche a 20mila euro, le altre a duemilacinquecento euro.

Leggi anche: Monete rare, ce n’è una che vale 5mila euro: controllate | FOTO

I primi esemplari del Novecento, con Vittorio Emanuele III, valgono novemila euro e fanno parte della serie Aratrice. Risalgono al periodo tra 1910 e 1912, poi ci sono quelle in edizione speciale che invece oscillano nientemeno che tra i ventimila ed i ventottomila euro.

Degnissime di menzione sono anche le 10 lire Biga dal 1926 al 1934, quelle Impero del 1936, le Olivo (o Pegaso) e le Spiga del 1946-1950 e dal 1951 al 1999. I valori oscillano dai mille ai quindicimila euro a seconda dell’anno e dello stato di conservazione.

Leggi anche: Monete rare, se avete queste 200 lire allora siete ricchi

Leggi anche: Mille lire, se avete queste banconote siete fortunati: che valore

Monete da 10 Lire più rare quali sono
Monete da 10 Lire più rare quali sono

Le Pegaso del 1947 riportano il cavallo alato da una parte ed il valore nominale dall’altro. In stato fior di conio possono essere valutate a partire dai cinquemila euro in su. Vale decisamente la pena controllare se ne abbiamo in casa.