Gratta e vinci, tre colpi nella stessa tabaccheria: uno da 200mila euro

Come è possibile che nello stesso punto siano stati venduti tre gratta e vinci tutti capaci di garantire delle cospicue vincite?

Soldi
Guadagno (foto da pixabay)

Gratta e vinci vincente per davvero, con un bottino a sei cifre e con soli 3 euro di giocata. La strepitosa notizia arriva dalla località abruzzese di Francavilla al Mare, in provincia di Chieti. Ma c’è qualcosa che desta sospetto.

Infatti una donna ha effettuato la giocata che si è rivelata poi essere baciata dalla fortuna, assicurandosi una cifra davvero niente male corrispondente a ben 200mila euro. Quel che però non sembra quadrare è il fatto che questo è l’ennesimo colpaccio di una serie che già è stato possibile riscontrare in quella stessa tabaccheria.

Difatti prima della vincita di questi 200mila euro al gratta e vinci, anche in almeno altre due circostanze c’erano state delle situazioni che possiamo annoverare come il tocco della Dea bendata.

Un’altra persona si era assicurata diecimila euro con un gratta e vinci altrettanto fortunato. E prima ancora ecco ai verbali una ulteriore vincita di un terzo soggetto, pari a duemila euro.

Gratta e vinci, cosa succede in quella tabaccheria?

Foto dal web

Ora però ecco arrivare il vero e proprio jackpot, sempre lì, in quella ricevitoria e tabaccheria di Villafranca. Stavolta la vincita è di quelle che proprio non possono passare inosservate.

E quei sospetti? In realtà non c’è niente sotto. Difficile taroccare dei gratta e vinci, e pure se fosse, la cosa verrebbe sicuramente a galla. Infatti i Monopoli di Stato e gli enti di controllo preposti sanno il fatto loro in materia di sicurezza e di tracciabilità delle vincite e dei relativi flussi di denaro.

Possiamo quindi iscrivere questi episodi a dei veri e propri colpi di fortuna. E la cosa non può che fare piacere per chi è riuscito a centrare le combinazioni vincenti. Anche perché si tratterebbe di persone comuni, che di quei soldi avevano anche un gran bisogno.

Tra i fortunati ci sarebbe un anziano, mentre il soggetto che si è portato a casa il bottino più grosso sarebbe una signora di mezza età, per altro sconosciuta in quella tabaccheria. Segno che deve trattarsi di una giocatrice non abituale.