Gratta e Vinci, S.O.S. truffa. Come evitare il peggio? Scopriamolo insieme

Il gratta e vinci fortunato è il sogno di tutti. Chi non vorrebbe cambiare la sua vita dall’oggi al domani grazie a milioni di euro? Attenzione però alle truffe.

Gratta e vinci le probabilità di successo
Gratta e vinci le probabilità di successo Foto screenshot

Innanzitutto vediamo che cos’è realmente un gratta e vinci. Questo biglietto (vincente o meno) rientra in un sistema di lotterie nazionali, fece la sua prima comparsa all’incirca nel 1990 ( quindi più di 30 anni fa). Il sistema è molto semplice, il consumatore acquista dai rivenditori autorizzati il tagliando, gratta la superfice e scopre se i suoi numeri corrispondono ( a sorte) a qualche numero vincente o a qualche simbolo indicato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Adriano Celentano, che villa da sogno. Il molleggiato italiano si tratta da re – FOTO

Ogni gratta e vinci ha un costo diverso ed in base a questo cambia il valore della vincita, partiamo da biglietti che costano 1 euro fino ad arrivare a biglietti che costano 20 euro. E’ possibile vincere un minimo di 2 euro fino ad un massimo di alcuni milioni.

Questa forma di lotteria è molto apprezzata nel nostro paese, perché pratica e veloce. Il consumatore scopre nell’immediato se ha vinto o meno qualcosa e forse questo è uno dei motivi per il quale il gioco d’azzardo è diventato una vera e propria malattia.

Come funziona il gratta e vinci? Attenzione alle truffe

Gratta e vinci
Gratta e vinci – Foto da Instagram

Come detto sopra, giocare è facile, basta grattare il biglietto e scoprire se la fortuna ci ha baciati o meno. Un consiglio che possiamo darvi è quello di evitare di farvi prendere la mano così da non incorrere in seri problemi con il vizio del gioco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Federico Fashion Style, la risposta ai suoi prezzi: “Qui spendete 15 euro”

Per quanto i biglietti siano controllati dallo Stato, purtroppo è facile cadere vittima di qualche truffa. La notizia diffusa riguarda ex dipendenti che lavoravano in Lottomatica, i quali sono riusciti ad ottenere delle cifre davvero importanti (stiamo parlando di oltre 20 milioni di euro totali), ma per quale motivo?

E’ emerso che questi erano in possesso di alcune informazioni riservate e dettagliate su quali fossero i biglietti vincenti e che per ottenere tutte le vincite consegnavano i tagliandi fortunati ad amici e parenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Credeva di aver vinto 500 euro ed invece…Il gratta e vinci ha fatto strike

L’inchiesta è durata 4 anni, dal 2015 al 2019, dopo una serie di indagini, alcune persone sono state denunciate ed ammanettate per truffa, ricettazione, riciclaggio di capitali. Gli specialisti informatici avevano notato questa fuga di notizie e soldi ed hanno denunciato all’azienda il fatto.