Sarah Jessica Parker: la sua attività nel fashion system. Le sue scarpe? Costano una fortuna

Sarah Jessica Parker. É nota da anni la passione della famosa attrice per le scarpe di una certa fattura, tanto da voler creare il suo brand personale. Prezzi esorbitanti

Sarah Jessica Parker
Sarah Jessica Parker – Foto da Instagram

L’attrice Sarah Jessica Parker non potrebbe essere più diversa dal personaggio che le ha regalato fama, fortuna e successo: quello di Carrie Bradshaw nella celebre serie tv (e due film) “Sex & the city”. Un’attesa frenetica sta avvolgendo i fan, pronti a vederne il revival in dieci episodi dal titolo “And Just Like That…”.

Leggi anche: Me contro Te, quanto guadagnano i due ragazzi: una cifra impressionante

Carrie Bradshaw è una single impenitente, coinvolta in una successione di relazioni che hanno come teatro la location frizzante, colma di opportunità, come la città di New York. Sarah Jessica Parker, invece, rappresenta una rarità per il mondo dello star system: sposata da ben 24 anni con lo stesso uomo, il celebre collega Matthew Broderick, sono entrambi genitori di tre figli, James Wilkie e le due gemelle, Marion Loretta Elwell e Tabitha Hodge. Tuttavia, c’è un aspetto che effettivamente unisce attrice e personaggio: l’infinita passione per le scarpe di lusso.

Sarah Jessica Parker, da attrice a imprenditrice

Sarah Jessica Parker
Sarah Jessica Parker – Foto da Instagram

Carrie Bradshow era ossessionata da maestri del design di scarpe come Manolo Blahnik, Jimmy Choo e Christian Louboutin. Sarah Jessica Parker ha sicuramente preso ispirazione da loro per creare il suo brand che sta spopolando in tutto il mondo.

Giocando molto (e diciamolo, approfittando) con l’iconicità del personaggio che ha interpretato e della relazione con il mondo delle calzature di un certo stile, il 28 febbraio 2014 ha dato vita alla SJP Collection, una linea che porta il suo nome e la sua firma e che sta spopolando in tutto il mondo.

“Ho sempre avuto interesse nel disegnare una collezione di scarpe tutta mia, ma in passato era un’idea che non avevo veramente preso in considerazione e non credevo si sarebbe realizzata”, ha detto in un’intervista alla celebre rivista Forbes.

Aspettava la spinta giusta che è arrivata da George Malkemus, l’amministratore delegato (indovinate?) di Manolo Blahnik USA, con cui ha iniziato una partnership.

La decisione della Parker è stata inizialmente basata non sulla volontà di fatturare ma sul desiderio di divertirsi e creare degli oggetti belli, di classe. Dove realizzarli se non in Italia? “Volevo fare scarpe ben fatte in fabbriche in cui è forte la tradizione storica dei veri calzolai” – ha rivelato l’attrice.

Leggi anche: Ballando con le Stelle, svelati i nomi dei concorrenti più pagati

SJP Collection è stata resa disponibile dal 2015 nei grandi magazzini Bloomingdale’s, con una fascia di prezzo che va dai 200 ai 400 dollari. Poi si è aperta all’ecommerce su scala mondiale. Nel 2020 è stato aperto un negozio nell’iconica 54esima strada di Manhattan.

Considerando il marchio e la fattura, le scarpe firmate dall’attrice hanno un prezzo abbastanza contenuto se paragonato ai competitors: si va attualmente dai 300 dollari circa fino ai 585 dollari del modello Windsor (simili alle famose scarpe blu con gioiello apparse nel primo film di “Sex & the city”) e ai 595 dollari per gli stivali Studio (i più gostosi della collezione).