Nuova moneta da 2 euro, è già polemica. Molti avrebbero preferito…

Si annuncia l’emissione di una nuova moneta da 2 euro per commemorare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ed è subito polemica.

Prendere una decisione
Prendere una decisione (Foto da Pixabay)

Ѐ stata annunciata l’emissione di una nuova moneta da 2 euro. Sarà volta alla commemorazione di due importanti magistrati italiani, ma la polemica si alza dietro alla notizia. La Zecca dello Stato ha comunicato che presto metterà in circolazione una moneta con incisi sopra Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, non tutti hanno avuto la stessa reazione.

Saranno rappresentati da Valerio De Seta riproducendo la tipica immagine della famosa fotografia di Tony Gentile. Sopra saranno incise le lettere “RI”, acronimo della Repubblica Italiana. A destra invece destra sarà apposta una “R” come identificativo della Zecca di Roma e a sinistra “VdS” sigla dell’autore sopracitato.

La commemorazione è stata pensate per il 2022, anno in cui ricorrerà il trentesimo anniversario della scomparsa loro e degli agenti di scorta che perirono negli attentati. Un’idea che a molti è sembrata onorevole nel ricordo dei due magistrati ma ad altri ha suscitato una certa perplessità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Nuova moneta presto in circolazione. Porta con sé un grande valore

La polemica per la nuova moneta commemorativa

L'equilibrio della giustizia
L’equilibrio della giustizia (Foto da Pixabay)

I collezionisti, gli appassionati di numismatica e coloro che apprezzano le commemorazioni per il proprio Paese si sono mostrati felici del progetto. Qualcuno invece si è lamentato per la scelta della moneta considerata di taglio troppo basso per due personalità così importanti per la storia italiana e di così alto valore.

Avrebbero preferito una banconota importante per onorare i giudici che persero la vita per difendere i propri ideali. La loro era una lotta contro la criminalità organizzata e per qualcuno sembra che dietro questa idea di render loro omaggio possa celarsi qualcosa di sconveniente.

Infatti in Italia resta ancora aperta la faccenda dell’ergastolo ostativo. Una questione che proprio come una moneta può presentare due facce. A seconda se verrà emessa o meno la legge in Italia si pensa che questa potrebbe andare a ostacolare o agevolare le organizzazioni mafiose.

LEGGI ANCHE ->Le 50 Lire, se possiedi questi esemplari sei ricco

In questa situazione alcuni hanno esposto il loro dissenso nel voler commemorare due magistrati che hanno perso la vita in attentati di stampo mafioso, proprio nell’anno in cui una legge potrebbe andar a defraudare tutto il loro lavoro. Si tratta di diversi punti di vista, ma forse il ricordo sempre vivo di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone tra le mani degli italiani potrebbe aiutare a far riflettere e prendere la decisione più giusta.