Numismatica, il curioso errore di fabbricazione che vale 170 mila euro

Un curioso errore di stampa ha reso una moneta rarissima facendo schizzare il suo valore reale a ben 170.000 euro: si tratta di un Pesos del Messico da 10. Tutti i dettagli

Errore 10 Pesos Messico
Collezione di monete (Foto Ansa)

Il mondo del collezionismo delle monete si nutre, quotidinamente, di nuove scoperte, di nuove valutazioni e di nuovi oggetti da acquistare e scambiare. Un mondo fatto di grande competenza, di amore per gli oggetti storici, per la loro evoluzione nel tempo ed, inevitabilmente, di regole, protocolli e controlli ferrei.

Regole e controlli ai quali ogni tanto una piccola eccezione riesce a generare dei veri e propri casi numismatici. Ricordiamo per i meno edotti che la numismatica non è il collezionismo ma la disciplina che studia, la storia le forme e la provenienza tanto storica quanto geografica di una moneta.

Il caso più recente riguarda un errore di stampa, scoperto solo al fine del 2021, ma vecchio di quasi 25 anni, che ha fatto schizzare il valore di una moneta oltre i 170.000 euro. Vediamo insieme tutti i dettagli dell’errore, di quale moneta si tratta e qual è l’anno di produzione dell’ormai preziosissimo oggetto da collezionismo.

Il clamoroso errore sulla moneta da 10 Pesos del Messico

10 Pesos Messico
10 Pesos Messico (Foto Twitter)

L’errore come detto ha quasi 25 anni ed è un errore fatto dalla Zecca dello Stato del Messico nel lontano 1997. Un errore come detto disvelato solo di recente. Un errore che ha reso la moneta da 10 pesos del corso C della Banca del Messico, la Banxico, un oggetto dal valore intrinseco decisamente più alto del nominale.

L’errore consiste nel fatto che la moneta ha una curiosa malformazione. In basso, anzichè l’anno di stampa, il 1997, compare il numero del lotto di produzione, incredibilmente il 997. Questo fattore ha tratto in inganno gli stampatori che ne hanno prodotte alcune centinaia.

Compreso l’errore è stata bloccata la produzione e ritirate le monete circolanti, tranne una che,  anche qui curiosamente, ha superato indenne i protocolli di controllo della qualità e le sofisticate tecnologie nella produzione di monete. Di fatto la moneta è diventato un unicum assoluto.

Questa le caratteristiche della moneta dal valore stimato ad aprile 2022 in 170.000 euro. La moneta ha un diametro di 28 millimetri ed un peso di 10.329 grammi. Sul lato frontale della moneta c’è lo stemma nazionale messicano, l’aquila che divora un serpente. Nel semicerchio superiore compare la scritta Stati Uniti del Messico.

Sul lato del rovescio è presente il Cerchio della Pietra del Sole che rappresenta Tonatiuh con la maschera di fuoco. Nell’anello perimetrale della moneta compare, in alto, il simbolo dei 10 pesos, sulla sinistra l’anno di conio, in questo caso la scritta 997, mentre a destra è presente il simbolo della Zecca. Nella parte inferiore della moneta compare la scritta in cifre ed in linguaggio braille DIECI PESOS.